Con questo progetto, nato nel 2012, Caritas diocesana si mette al fianco di persone residenti nel territorio diocesano che si trovano in grave difficoltà economica.

La richiesta d'aiuto va presentata ai centri d'ascolto Caritas e viene poi valutata da una commissione.

Per fare in modo che chi riceve l'aiuto si senta valorizzato, utile e rispettato, Caritas chiede in cambio del sostegno economico un impegno lavorativo a tempo presso famiglie, parrocchie o una delle tante strutture partner del progetto, dai Comuni alle onlus. Il servizio è pagato con voucher: il contributo massimo è di 500 euro a persona, comprese quote assicurative e versamenti Inps.

I fondi per aiutare le persone in difficoltà con 5P2P arrivano anzitutto dall'otto per mille alla Chiesa Cattolica, ma a contribuire con offerte sono anche parrocchie, privati ed enti.

Referente: Mara Cattai

servizi progetti

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Approfondisci